PD News – 16 febbraio 2018

/ febbraio 16, 2019/ News

Indice

  • Convocazione Direttivo del PD Città di Lecco: mercoledì 20 febbraio ore 20,45, presso il Circolo Figini di Maggianico
  • Condanna Palermo: la posizione del PD Cittadino e Provinciale. Piena fiducia a Brivio
  • Legge di bilancio: i materiali del PD Lombardo. La card sulla quota 100
  • Primarie PD: Le mozioni a confronto. Malpezzi, Misiani e Scalfarotto intervistati da Democratica
  • Primarie PD: nasce “Piazza Grande Lecco” per sostenere Zingaretti

Convocazione Direttivo del PD Città di Lecco: mercoledì 20 febbraio ore 20,45, presso il Circolo Figini di Maggianico  

Convocata mercoledì 20 febbraio ore 20,45, presso il Circolo Figini di Maggianico, la Direzione cittadina del PD Città di Lecco.
Il Segretario Alfredo Marelli ricorda che “la partecipazione al Congresso del Partito in cui si milita è sempre un momento speciale. Una occasione per confrontarsi, cercare nuove ragioni e prospettive, correggere la rotta, scegliere nuove leadership”, e sottolinea che “i seggi e i gazebo del 3 marzo diranno qualcosa sulla possibilità che il PD torni ad essere l’alternativa possibile alle destre, la risposta credibile ai bisogni e alle aspettative di un popolo che si è in grande parte allontanato da noi, perché non si è più riconosciuto in noi”.
All’ordine del Giorno:
-Confronto fra i tre Candidati a Segretario Nazionale Maurizio Martina, Nicola Zingaretti e Roberto Giachetti. Il confronto avverrà a partire dall’ascolto dell’intervento in diretta dei tre candidati alla recente Convenzione Nazionale, a cui seguirà il dibattito del Direttivo.
-Organizzazione dei “seggi” in città e nomina dei Presidenti e degli Scrutatori
-Comunicazioni dell’Esecutivo – varie ed eventuali
Condanna Palermo: la posizione del PD Cittadino e Provinciale. Piena fiducia a Brivio 

Di seguito il comunicato a firma della segretaria provinciale, Marinella Maldini, e del segretario cittadino, Alfredo Marelli, relativo alla posizione congiunta del PD cittadino e provinciale sulle dichiarazioni in merito alla condanna di Ernesto Palermo.

Il Segretario della Lega lombarda Grimoldi e il Segretario della Lega lecchese Parolari, a seguito della condanna di Ernesto Palermo da parte della Corte di Appello di Milano per “associazione mafiosa”, chiedono al PD lecchese e regionale di “riflettere” perché Palermo è stato anche Consigliere comunale a Lecco.

Sottolineiamo che:

I lecchesi (forse ad esclusione di Parolari) sanno bene che il PD e il Sindaco Brivio hanno sempre e coerentemente agito per combattere la presenza mafiosa. Ne sono testimonianza, fra l’altro, i provvedimenti per la chiusura di alcune attività commerciali in città e l’impegno per il recupero a favore dei cittadini dei beni confiscati alla mafia.

Palermo non è stato determinante per la vittoria del centro sinistra e del Sindaco Brivio alle elezioni. Basta contare i voti, e riconoscere che “la matematica non è un’opinione”. Determinante per l’elezione di Brivio è stata sicuramente la stima dei cittadini lecchesi nei suoi confronti, stima e fiducia confermata anche alle elezioni successive, a cui va aggiunta la “certificata incapacità” dei precedenti governi a guida leghista a risolvere i problemi della città.

Certamente Palermo era un corpo estraneo al PD, ma proveniva da forza politica dell’area “Ulivo” e lavorava come tecnico insegnante in Istituto dello Stato. Come Consigliere del Comune di Lecco verrà ricordato da noi per il suo “poco impegno”, in tutti i sensi.

All’epoca delle candidature il PD e Brivio non avevano (perché non esiste) la “sfera di cristallo” per sapere che dopo Palermo avrebbe scelto di aderire ad associazioni mafiose. “Sfera” che non avevano neppure Parolari e Grimoldi, altrimenti sarebbe molto difficile spiegare le candidature nelle loro liste e in quelle a loro sostegno di “personaggi” che poi sono stati condannati per gravi reati. Anche per reati che coinvolgevano attività in capo al Comune di Lecco.

Il PD lecchese conferma la sua piena fiducia nella volontà e nella capacità del Sindaco Brivio a operare per difendere le Istituzioni e la società civile dalle infiltrazioni criminali e mafiose.

 
Legge di bilancio: i materiali del PD Lombardo. La card sulla quota 100
03_LDB_quota100_JPG.jpg

Primarie PD: Le mozioni a confronto. Malpezzi, Misiani e Scalfarotto intervistati da Democratica

Al via “La parola alla democrazia“, il primo di una serie di confronti sulle mozioni in campo per le Primarie del Partito Democratico del 3 marzo prossimo. Di seguito il video dell’intervista a cura della redazione di Democratica a Simona Malpezzi per la mozione Martina, Antonio Misiani per la mozione Zingaretti e Ivan Scalfarotto per la mozione Giachetti.
 
Primarie PD: nasce “Piazza Grande Lecco” per sostenere Zingaretti
Dopo la mobilitazione a sostegno di Maurizio Martina, nella sfida alla segretaria nazionale del Partito Democratico, anche a Lecco ora si costituisce ufficialmente il fronte per Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio e altro candidato nella corsa alla primarie democratiche.
“Piazza Grande Lecco”: questo il nome del comitato a sostegno di Zingaretti e che vede oltre 50 i sostenitori tra iscritti al PD, amministratori locali, esponenti del civismo del nostro territorio e semplici cittadini.
“Tutti gli aderenti sono animati dalla volontà di rilanciare il Partito Democratico, che ha bisogno allo stesso tempo di discontinuità e coesione, e aprire così una nuova fase per affrontare la stagione dei diritti sociali, una delle sfide più grandi del nostro tempo – spiegano dal comitato – Non a caso la proposta di Nicola Zingaretti ha come motto ‘prima le persone’ e presenta il giusto contenuto innovativo di cui il PD in questo momento ha bisogno per costruire un’alternativa nel panorama politico italiano, non da solo, ma insieme ad un campo aperto e grande di forze sociali e civiche”.  
Share this Post

Leave a Comment